Pubblicazioni

Entrate in una biblioteca virtuale che contiene articoli, relazioni, presentazioni ed altro materiale utile per conoscere il mondo vivaistico e le tematiche legate alla filiera vitivinicola.

In questa sezione, vi presentiamo una serie di titoli pubblicati da De Vulpe et Uva come contributo al vivaismo e alla viticoltura. Tutti i titoli e gli articoli sono redatti da esperti del settore, e le informazioni presentate costituiscono uno strumento per i produttori vitivinicoli e per gli studiosi.

De Vulpe et Uva, ringrazia i sostenitori che si sono impegnati a fornire la migliore informazione. Nella sezione "PUBBLICAZIONI E ARTICOLI" trovate un elenco completo dei titoli sui temi di interesse attuale per la vitivinicoltura mondiale.

LIBRI PUBBLICATI


Vigneto Italia

Editore Wine Pass,
Via Rio Misureto 8, 12051 Alba
Stampa: L'Artistica Savigliano
Anno: 2014

Cosa succede nel "paese del vino"

book1

 

Questo lavoro si propone sia come preziosa raccolta di dati sul sistema vitivinicolo italiano, sia come chiave interpretativa dei trend di sviluppo attuali e proiezione sugli scenari futuri. Lo studio si basa sui dati Istat che a cadenza decennale rilevano l'intero universo delle superfici vitate italiane. L’analisi effettuata vede un vigneto che continua nella riduzione delle superfici, qualificando le produzioni. Si conferma la tesi che, nel nostro Paese, il futuro è dei distretti del vino, ovvero dei territori che hanno saputo creare un "sistema" e che possiedono un'immagine enologica ben definita. Schematicamente ci sono in Italia due modelli viticoli: quello collinare, in asciutto e con volumi di raccolta inferiori a 10 t/ha, in zone vocate che producono eccellenze enologiche, non sempre adeguatamente valorizzate, e il modello commodity, in pianura, con produzioni di 20 t/ha ed oltre, che utilizza apporti idrici, nutrizionali e fitosanitari rilevanti. Entrambi competono sul mercato con strategie, fortune e prospettive alquanto differenziate. Un'espressione efficace di forza o debolezza del sistema vitivinicolo di riferimento e sintetizzata nei valori fondiari delle diverse aree vitate. Il rinnovo annuo dei vigneti è inferiore alla quota fisiologica e determina una costante riduzione di superfici. La scommessa è capire quali zone sfuggiranno al declino, e quali no. Questa lettura può accendere una luce in questa direzione.

Gli autori

Gianfranco Tempesta
Titolare dei Vivai Enotria
Past-president del MIVA (Moltiplicatori Italiani Viticoli Associati)

Monica Fiorilo
Vivaista viticolo e Web Editor

Matteo Marenghi
Agronomo libero professionista e giornalista


Catalogo Viticolo

C161 Pubblicità
Cornuda TV
Anno 2004

REDATTO DA: Gianfranco Tempesta / Monica Fiorilo
 FOTOGRAFIE E GRAFICA: Monica Fiorilo / Gianfranco Tempesta
 TABELLE ELABORATE DAGLI AUTORI SU FONTI: ISPERVIT - Servizio Controllo Vivai / ISTAT

book3

 INDICE

- Vivaismo innovativo
- Evoluzione della viticoltura
- Dal vino come alimento al consumo d'immagine
- I Distretti.
- Le Normative
- I Portinnesti
- Il Vivaismo
- Conservazione del materiale vivaistico.
- Le Varietà.
- Varietà maggiormente coltivate.

 

 


Nursery production: A tool for assessing vineyard evolution

BIO Web of Conferences 03012 (2014)
DOI: 10.1051/bioconf/20140303012
(c) Owned by the authors, published by EDP Sciences, 2014

PUB2

 

Abstract.

Vine nurserymen operate in the territory with the vinegrowers. They have to be familiar with the working situation, but even more so with current trends; this is in order to allocate the costly investments for fields of mother plants, both scions and rootstocks, that will be required in the next 10–20 years. Forecasts are useful tools for both public and private users.

The work proposed also analyzes the Italian situation as a useful model for understanding the evolution of individual varieties as well as the dynamics of the different vinegrowing basins. It also analyzes the dynamics of the French and European nursery supply.

“In a glass of wine there are the hopes of a year, the teachings of centuries, the hard work of every day”
(P. Raviola).

 

Maurizio Boselli (1)
Gianfranco Tempesta (2)
Monica Fiorilo (3)

(1) Universit`a degli Studi di Verona, Dipartimento di Biotecnologie, Villa Lebrecht, via della Pieve 70, 37029 San Floriano
(Province of Verona), Italy
(2) Vivaio Enotria, via Campagnole 2, 31050 Cavasagra di Vedelago (Province of Treviso), Italy
(3) Web editor for “De Vulpe et Uva”, www.devulpeetuva.com

PUB1

 


De Vulpe et Uva. Copyright © 2013. All Rights Reserved

Copyright (c) De Vulpe et Uva - All rights reserved - Disegnato da: Freddy Fiorilo Email: ffiorilo@gmail.con
POWERED BY: VIVAIO ENOTRIA