L’Italia del Vino e delle Cantine

GIANFRANCO TEMPESTA
MONICA FIORILO - MAURO CATENA
INDICE DEL CAPITOLO

3. VINI A INDICAZIONE GEOGRAFICA

3.1. Pedoclima vs Varietà viticola

La recente normativa comunitaria (11) colloca questi prodotti nel grande settore dell’agro-alimentare a tipicità protetta. Questo avvalora le produzioni fondate non solo nella tipicità geografica e storica, ma anche nella base varietale, come evidenziato in tabella 5.10 IGP Ripartite per Varietà.

Tabella1B

 

graf1

img12

 

Le più utilizzate confinano con i vitigni ammessi nella etichettatura dei vini da tavola con denominazione varietali; o con DO di successo nei mercati mondiali con basi varietali quali Merlot n., Pinot Grigio gr, Trebbiani b., Chardonnay b., Cabernet Sauvignon n., Sangiovese n., Lambruschi n, Syrah n., Sauvignon b. e Glera b.

In tabella 5.11 Numero e Volumi delle IG Ripartite per Classe di Produzione sono riassunte per regione, le IG analizzate nel “Menu Serie Statistiche”.

La ripartizione nelle categorie A, B e C utilizza dati ISMEA-Valoritalia basati sulle superfici denunciate e corrispondente produzione di vino imbottigliato:

Classificate come A: sono le IG riconosciute dal mercato nazionale e internazionale, con immagine consolidata.  Sono 29 su un totale di 118.

Per le classi A sono stati elaborati, per ciascuna regione, grafici che riportano le linee di tendenza indicatrici della forza o debolezza nel mercato.

La scelta commerciale di valorizzare alcune IG rispetto ad altre che coincidono nelle stesse aree e vigneti giustificano dati altalenanti, ne è esempio la IG Delle Venezie che ha sostituito la IG Marca Trevigiana nelle preferenze di imbottigliamento.

(11) La più recente normativa comunitaria (Reg. (UE) N. 1308/2013) ha raccolto in un testo unico tutte le precedenti normative relative ai singoli mercati agricoli (OCM unica) uniformando così   le diverse politiche di settore al fine di realizzare un unico mercato europeo gestito tramite la PAC (politica agricola comune). In termini di protezione delle produzioni tipiche, il vino ha fatto da battistrada adottando, ancor prima del Trattato di Roma, il concetto di denominazione di origine che è stato poi trasferito agli altri prodotti.

 

fu

Torna all'inizio della pagina

.

De Vulpe et Uva. Copyright © 2013. All Rights Reserved

RICERCA

WEB DIRECTOR

Gianfranco Tempesta
Email: gftempesta@devulpeetuva.com

WEB EDITOR

Monica Fiorilo
Email: mfiorilo@devulpeetuva.com

WEB DESIGNER

Freddy Fiorilo
Email: ffiorilo@devulpeetuva.com
DVEU

Tel: + (39) 348 594 1756

Copyright (c) De Vulpe et Uva - All rights reserved

POWERED BY: VIVAIO ENOTRIA