Evoluzione delle IG Italiane

GIANFRANCO TEMPESTA
MONICA FIORILO - MAURO CATENA

Emilia Romagna

 

 

EMILIA ROMAGNA

 

Le due denominazioni che vanno per la maggiore sono Emilia e Rubicone che appaiono speculari rispetto ai due distinti territori che costituiscono la regione.

Nettamente dominata dai lambruschi la IG Emilia (il dato in tabella 5.12 tiene conto dei consistenti declassamenti dalle DO), motivo per il quale si è ottenuto l’imbottigliamento in zona, mentre nella IG Rubicone prevale il Trebbiano romagnolo b., seguito da bianchi minori, di qualità, come lo Chardonnay b. e i rossi di cui i maggiori esponenti sono Sangiovese n. e Barbera n.

Altre IG minori rispondono ad esigenze locali legate a imprese private e cooperative del territorio o al solito campanilismo della parte a sud della via Emilia.

 Stanno regredendo a vista d’occhio due storiche indicazioni bianche, vittima della DO Pignoletto: il Bianco di Castelfranco Emilia e il Bianco del Sillaro.

 

 

  • VOLUME VINO E AREE IG (ha)
  • PRODUZIONE PER VOLUME
  • CATEGORIA E LINEE DI TENDENZA
lombardia

Footer

Graf Lombardia

Graf2

 

 

fu

Torna all'inizio della pagina

.

De Vulpe et Uva. Copyright © 2013. All Rights Reserved

RICERCA

WEB DIRECTOR

Gianfranco Tempesta
Email: gftempesta@devulpeetuva.com

WEB EDITOR

Monica Fiorilo
Email: mfiorilo@devulpeetuva.com

WEB DESIGNER

Freddy Fiorilo
Email: ffiorilo@devulpeetuva.com
DVEU

Tel: + (39) 348 594 1756

Copyright (c) De Vulpe et Uva - All rights reserved

POWERED BY: VIVAIO ENOTRIA